Paola Barbara Gozi interviene sul ripristino dell’indicazione gruppo sanguigno sulla patente

21 Giu 2021

Grazie Eccellenze,
la presente istanza volta al ripristino dell’indicazione del gruppo sanguigno sopra la patente di guida, è stato argomento di analisi da parte della Segreteria di Stato competente unitamente a vari uffici e Direzioni preposti dell’Istituto Sicurezza Sociale.
I confronti hanno portato ad importanti indicazioni, tra cui: La normativa per la sicurezza delle procedure trasfusionali obbliga a ripetere la determinazione del gruppo sanguigno ogni volta che un paziente deve ricevere una trasfusione e al momento di quest’ultima la richiesta di sangue deve sempre essere accompagnata da un campione di sangue; la normativa internazionale e sammarinese stabilisce che non si deve considerare il dato del gruppo sanguigno trascritto manualmente in quanto ogni passaggio di trascrizione aumenta il rischio di errore.
Queste disposizioni sono altresì riscontrabili da molteplici disposizioni del Ministero di salute italiano e non solo.
Constatando le serie problematiche che possono sorgere con l’eventuale trascrizione del gruppo sanguigno sulla patente di guida e considerando che il cittadino per conoscenza o per curiosità può richiedere, previoconsenso, la consultazione della propria cartella clinica, l’istanza non può essere accolta. Grazie