Paola Barbara Gozi sul Progetto di Legge “arte di strada” 

Paola Barbara Gozi sul Progetto di Legge “arte di strada” 

Luglio 31, 2020 Comunicati Stampa News 0

Grazie Eccellenze,

in primis ringrazio la Consigliera Bronzetti e il partito NPR per aver presentato questo progetto di legge unitamente alle Segreterie di Stato Istruzione e Turismo che ne hanno dichiarato il carattere urgente visto il largo interesse che l’arte di strada scaturisce.

Un breve excursus.

Nel 2013 fu presentata un’istanza d’arengo per il riconoscimento dell’arte di strada nelle sue diverse forme. Approvata positivamente, non ha avuto seguito, pertanto nessun progetto di legge fu avanzato.
Ora è andata direttamente in seconda lettura, visto il periodo estivo e gli eventi da proporre in questa stagione.
L’arte di strada deve essere considerata come forma di arte e lavoro riconosciuto, un arricchimento culturale che segue regole ben precise e dettagliate i cui artefici, i professionisti, esternando in maniera spontanea la propria creatività, realizzano opere e spettacoli nelle contrade, nelle viuzze e nelle piazze.

Da circa 13 anni San Marino ospita artisti di strada provenienti dall’Europa e non solo, basti pensare allo SMIAF Project. Ma anche San Marino vanta di professionisti che con dedizione operano in questo settore promuovendo le proprie abilità in giro per il mondo.

Gli artisti protagonisti di queste vere e proprie opere d’arte hanno quindi la possibilità di avere un pubblico enorme di visitatori, non paragonabile ad una tradizionale esposizione di opere in una galleria d’arte. E’ tutta un’altra cosa.
Le strade quindi si trasformano in teatri a cielo aperto i cui giocolieri, equilibristi, musicisti e altro ancora, animano la città e incentivano il turismo e l’affluenza di una città, quindi si può ben comprendere quanto sia per noi basilare.
Ovviamente verrà istituito un Registro degli artisti di strada della Repubblica di San Marino i cui iscritti potranno farne parte per 3 anni e assicurata la sicurezza e tutela del nostro territorio.

Alla luce di tutto questo la legge sull’arte di strada, va accolta positivamente per far sì che tutti i Castelli di San Marino, quindi non solo la Capitale, siano vissuti e visitati.
Grazie Eccellenze