Il Capogruppo Francesco Mussoni interviene sulle misure urgenti sul sistema finanziario sammarinese/ratificato

14 Lug 2021

Perchè ci troviamo in quest’Aula a ratificare questo decreto? Perché nella scorsa legislatura, e anche in questa, è successo un fenomeno anomalo. Il tema della Banca Cis il buco, la gestione fallimentare, impropria e illegale della banca Cis. Tant’è che come politica abbiamo svolto insieme riflessioni importanti nella Commissione di inchiesta sulla banca, il risvolto di Bns è storia della risoluzione di una crisi bancaria attuata con la legge nel 2019 e oggi viviamo la vicenda di BNS. Non che sia tutto bene. Il buco di Banca Cis ha determinato perdite ingentissime che misureremo anche in BNS.

Bns è stata frutto di un’azione di sistema a cavallo tra vecchia e nuova legislatura. Poi c’è stata la gestione del commissario Bonfatti di Bns e di Banca centrale per quanto di competenza e oggi siamo qui a prendere atto della chiusura di una azienda non più sostenibile.

E’ un provvedimento tardivo. Se l’azienda non ha più motivo di esistere perché genera perdite non può essere mantenuta. Il tema della durata così lunga del periodo di risoluzione è sicuramente da approfondire, la gravità della situazione economica doveva comportare un’azione più forte da parte degli organismi preposti per la massima economicità e rigore.

Vanno cercate le responsabilità vere di chi gestiva quell’istituto nelle modalità evidenziate dalla comissione di inchiesta, da qui si apre la questione del recupero crediti e Npl. Segretario, vogliamo iniziare la gestione economica dei recuperi crediti o vogliamo continuare a pagare commissari e gestori di queste banche? Serve un programma di semplificazione di soggetti e costi riferiti a queste procedure. Non è possibile che abbiamo dieci veicoli, con dieci cda, con10 commissari, serve un termine per le procedure liquidatorie. Ancora, dopo 10 anni, paghiamo i commissari liquidatori di Cs, di Euro Commercial Bank… ci sono istituti da chiudere che restano aperti. Bisogna che tiriamo una linea di demarcazione con il passato, chiudendo sovrastrutture inutili, lo facciamo con un progetto di sistema di Npl. Questo decreto non ha scritto questi temi, ma sono impliciti nella sua ratifica.