San Marino chiude le Olimpiadi con tre medaglie

7 Ago 2021

In attesa della Cerimonia di Chiusura che si terrà il prossimo 8 agosto la missione del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese a Tokyo 2020 si è di fatto conclusa con l’esaltante vittoria della medaglia di bronzo da parte di Myles Nazem Amine Mularoni. Una vittoria che porta a tre le medaglie sammarinesi conquistate e che si […]

In attesa della Cerimonia di Chiusura che si terrà il prossimo 8 agosto la missione del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese a Tokyo 2020 si è di fatto conclusa con l’esaltante vittoria della medaglia di bronzo da parte di Myles Nazem Amine Mularoni. Una vittoria che porta a tre le medaglie sammarinesi conquistate e che si aggiunge a quella di Alessandra Perilli e a quelle della coppia Perilli-Berti. Numeri impressionanti se rapportati a quelli della popolazione, dei praticanti o della delegazione, che chiude con 3 atleti su 5 che ritornano dal Giappone con una medaglia al collo.

A tutti gli atleti, i più alti sentimenti di gratitudine della Segreteria di Stato per lo Sport e delle istituzioni sammarinesi. Con le loro gesta hanno reso grande il Paese e la bandiera biancazzurra, hanno unito la cittadinanza ispirando tutti con sentimenti positivi e hanno svolto ai massimi livelli il ruolo di ambasciatori e promotori della Repubblica di San Marino nel mondo, non solo sportivo.

Al Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, al Capo Missione, ai tecnici e allo staff le congratulazioni per l’egregio lavoro svolto e per l’impegno, la cura e l’attenzione con cui hanno costruito la squadra e organizzato la missione di un’edizione sicuramente non facile.

Al ritorno della delegazione le istituzioni prevedono l’organizzazione di un evento celebrativo, nel frattempo, le Tre Torri si illumineranno dei colori della bandiera per celebrare questi prestigiosi successi.

Teodoro Lonfernini (Segretario di Stato per lo Sport): “Lo sport sammarinese ha raggiunto il punto più alto della sua storia, tre medaglie, tre atleti nell’olimpo dello sport mondiale. Il valore di una medaglia ai Giochi Olimpici è inestimabile, riuscire a conquistarne tre nella stessa edizione è qualcosa che oggi è davvero difficile descrivere. Sono grato agli atleti, al CONS e a tutti coloro che hanno fatto parte della delegazione sammarinese a Tokyo. Oggi il mio impegno sarà dedicato a celebrarne le gesta in maniera adeguata”.