RATIFICA DELLA CARTA EUROPEA DELL’AUTONOMIA LOCALE

30 Ott 2013

Il Segretario di Stato agli Affari Interni e Rapporti con le Giunte, Gian Carlo Venturini, nell’ambito della 25^sessione del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa, ha depositato ieri, a Strasburgo, lo strumento di ratifica della Carta europea dell’autonomia locale, nell’ambito di una cerimonia alla presenza del Segretario Generale del Consiglio d’Europa Jagland, […]

Il Segretario di Stato agli Affari Interni e Rapporti con le Giunte, Gian Carlo Venturini, nell’ambito della 25^sessione del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa, ha depositato ieri, a Strasburgo, lo strumento di ratifica della Carta europea dell’autonomia locale, nell’ambito di una cerimonia alla presenza del Segretario Generale del Consiglio d’Europa Jagland, del Presidente del Congresso e di altre autorità dell’Organizzazione di Strasburgo.

Attraverso questo adempimento, la Carta europea è ora ratificata dai 47 Stati membri del Consiglio d’Europa, a significare l’unanime riconoscimento, da parte dei Governi, della democrazia locale , quale pietra miliare dell’architettura democratica.

“Questa giornata storica- ha detto Venturini- segna l’avvio di un processo che mira a stabilire uno spazio legislativo armonizzato per la democrazia europea”

Una giornata densa di impegni, quella del Segretario di Stato Venturini che, accompagnato dal Rappresentante Permanente presso il Consiglio d’Europa, Ambasciatore Barbara Para e dalla delegazione sammarinese partecipante ai lavori della 25^sessione del Congresso, ha poi preso parte ad un ricevimento organizzato congiuntamente a Monaco ed Andorra, per celebrare l’unanimità delle ratifiche della Carta europea.

Per l’occasione, San Marino ha allestito un proprio stando espositivo visitato da tute le delegazioni presenti alla sessione autunnale del Congresso dei Poteri Locali e Regionali e da numerose autorità del Consiglio d’Europa.