TURISMO

Il turismo rappresenta uno dei settori strategici della nostra economia in grado di innescare sviluppo e crescita.

Il PDCS crede fortemente nel suo valore e nelle sue potenzialità e da esso desidera ripartire. 

CREARE UNA IDENTITA’ DISTINTIVA

Noi crediamo che San Marino, in quanto collettività e sistema, deve affrontare in modo organizzato e competente il mercato del turismo affinché possa eccellere; deve creare una propria identità competitiva che parta dalle conoscenze approfondite delle sue caratteristiche più autentiche.

E’ dal giusto metodo, dal giusto approccio infatti che si potranno raggiungere grandi risultati.

NUOVI SEGMENTI TURISTICI

Siamo convinti inoltre che le innate caratteristiche del nostro Paese debbano essere correttamente accostate ad una serie di nuovi segmenti che si stanno affermando sul mercato

L’offerta deve essere autentica, sociale, innovativa e distintiva e l’approccio sostenibile deve, a nostro avviso, essere una scelta inevitabile.

INFRASTRUTTURE E SERVIZI

Particolare attenzione deve altre sì essere rivolta alla pianificazione territoriale e a tutti quegli interventi in infrastrutture e servizi a supporto di una migliore ricettività turistica e dei nuovi segmenti turistici che dovremo intercettare per dare risposte ad un turismo sempre più attento ed esigente.

INNOVAZIONE E PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE

Il cosiddetto ”Turismo 4.0″ ha cambiato la logica tradizionale di idea del turismo.

Il settore del turismo sammarinese deve quindi sapersi innovare; deve adottare nuove tecnologie e piattaforme per garantire crescita e sviluppo sostenibile.

Grazie a un insieme di azioni di marketing e commerciali riusciremo a comunicare e a distribuire il nostro prodotto, e a raggiungere una quota di mercato importante.

Siamo convinti che la giusta coniugazione tra tecnologia e rapporto umano ci renderà davvero “speciali”.

SINERGIA PUBBLICO-PRIVATO

Per progettare e realizzare esperienze turistiche distintive occorre infine la definizione di nuovi modelli di collaborazione tra il settore pubblico e quello privato

Il dialogo, la condivisione delle idee e delle proposte sono parte degli obiettivi che ci proponiamo di perseguire prima di avanzare qualsiasi tipo di decisione.

E allora è importante che gli operatori del turismo si aggreghino per soddisfare in maniera concordata e coordinata le esigenze dei diversi segmenti turistici, in logica di insieme e nella consapevolezza di essere tutti parte di uno stesso contesto turistico senza divisioni.

La parte pubblica dovrà fare anch’essa la sua parte, destinando finalmente quelle risorse necessarie al vero sviluppo e sostegno del comparto e permettendo l’introduzione di una flessibilità non ancora effettivamente messa in atto.

Se concordi su questa impostazione, allora riusciremo ad essere vincenti ed assicurare una reale ripresa all’industria turistica del nostro Paese.