Il Tribunale di San Marino prosegue il suo percorso di rinnovamento

25 Nov 2020

Il nuovo Dirigente del Tribunale Giovanni Canzio, in stretta collaborazione con la Segreteria di Stato per la Giustizia, ha avviato così la strada che porterà alla riforma e riorganizzazione dell’Ordinamento giudiziario sammarinese. Un segno di ritrovata armonia e di un rinnovamento che sarà messo in campo su tutti i livelli, per giungere alla riforma complessiva dell’Ordinamento giudiziario sammarinese entro l’anno 2021. La Segreteria di Stato per la Giustizia comunica così di aver emesso su mandato del Consiglio Giudiziario in seduta plenaria, nella giornata di lunedì 23 novembre, avvisi pubblici di vacanza per il reclutamento di nuovi magistrati per il Tribunale della Repubblica di San Marino. I bandi, così come le condizioni per la selezione e il regolamento in materia di reclutamento e candidabilità sono stati pubblicati ufficialmente sul portale dello Stato e già consultabili all’indirizzo www.gov.sm. Le procedure di selezione riguarderanno:

  • i Giudici per i Rimedi Straordinari in Materia Penale e in Materia Civile;
  • i Giudici per la Responsabilità Civile dei Magistrati di Primo Grado, con ruolo effettivo e di supplenza;
  • i Giudici per la Responsabilità Civile dei Magistrati per il Grado D’appello, con ruolo effettivo e di supplenza;
  • i Giudici per la Responsabilità Civile dei Magistrati Titolari per la Terza Istanza, con ruolo effettivo e di supplenza;
  • il Giudice per la Terza Istanza in Materia Civile;
  • 2 posti per Commissario della Legge;
  • 2 posti per Giudice d’Appello.

La partecipazione alla procedura di reclutamento per i posti di Commissario della Legge e di Giudice d’Appello è riservata ai magistrati che prestano già servizio presso il Tribunale della Repubblica di San Marino, in possesso dei requisiti previsti dai bandi.

San Marino, 25 Novembre 2020/1720 d.F.R.