Il SdS Venturini: Comunicazione Interna ed Esterna dell’ente pubblico – PA APERTA

Il SdS Venturini: Comunicazione Interna ed Esterna dell’ente pubblico – PA APERTA

Novembre 30, 2015 Venturini Gian Carlo 0

Il Segretario di Stato per gli Affari Interni, Giustizia e Funzione Pubblica, Gian Carlo Venturini, insieme al Direttore del Dipartimento Affari Istituzionali e Giustizia, Manuel Canti, ha presentato oggi alla stampa, il servizio di Comunicazione Interna ed Esterna dell’ente pubblico: PA APERTA

Il Segretario Venturini ha posto in risalto il quadro degli interventi attuati dalla Segreteria di Stato per il miglioramento dell’attività amministrativa, la maggiore trasparenza, lo sviluppo dei servizi e delle informazioni on line, nonché la formazione, per cui la Segreteria sta definendo tra l’altro un piano triennale, e le linee guida per i pubblici dipendenti dettate dai codici di condotta per agenti pubblici e agenti di polizia.

Nella direzione della trasparenza e accessibilità, ha ricordato anche la legge sulla trasparenza degli appalti pubblici e le disposizioni per la redazione dei testi normativi volte a uniformare e semplificare il linguaggio delle leggi, insieme all’avvio delle raccolte sistematiche delle leggi.

L’obiettivo di PA APERTA – ha detto – è quello di incentivare la comunicazione per consentire un reale dialogo tra cittadini e servizio pubblico, aumentare la capacità di interazione, favorire l’accessibilità a tutti i livelli a servizi, informazioni, documenti, accrescere la fiducia dei cittadini ma anche il senso di appartenenza dei dipendenti alla PA e l’adesione partecipata alla sua mission.

Tra le varie funzioni, l’ufficio attiverà in via metodica periodici monitoraggi sul grado di soddisfazione dei cittadini, nel solco dell’esperienza avviata dalla Segreteria Affari Interni nel 2013.

Il Direttore del Dipartimento ha illustrato la metodologia con cui si è attivato il percorso verso una maggiore trasparenza e accessibilità della PA.

Un percorso che poggia su tre cardini: quello normativo e regolamentare, quello delle strategie operative, quello della formazione, quindi della qualificazione e attivazione di saperi e valori condivisi.

Ha inoltre presentato le aree operative del nuovo servizio: ovvero l’ascolto, l’orientamento ai servizi, l’ottimizzazione della comunicazione della PA nel web, la editoria a contenuto istituzionale e di servizio, la redazione di report statistici relativi alle richieste o segnalazioni ricorrenti da parte degli utenti, al fine di poter attivare risposte e progetti di miglioramento.

Il servizio, ha detto l’avv. Canti, è conforme anche alle raccomandazioni del Greco riferite in particolare a sensibilizzare gli Stati per l”adozione di provvedimenti atti a prevenire la corruzione e attuare la trasparenza.

Molto importante, ha sottolineato, è la funzione di accoglienza reclami, suggerimenti e segnalazioni, che potranno arrivare anche dai dipendenti pubblici, funzione sinergica che sicuramente potrà contribuire a migliorare i servizi.

La sede di PA APERTA è in Via Capannaccia, 13, a San Marino Città
Recapito e mail: paaperta@pa.sm
Responsabile: Clara Bastianelli
Telefono: 0549 883434
Segreteria: 0549 883441
In rete sono già presenti form per l’inoltro di reclami, suggerimenti e segnalazioni nel Portale dello Stato, in Canali Tematici PA APERTA

http://www.sanmarino.sm/on-line/home/canali-tematici/pa-aperta.html