GDC: “SAN MARINO PROTAGONISTA NEL CUCIRE RAPPORTI INTERNAZIONALI”

17 Dic 2018

Nelle giornate dal 13 al 15 dicembre, la delegazione GDC formata dal Presidente Lorenzo Bugli e dal Segretario Mirco Guidi, ha partecipato, in qualità di ospiti, ai lavori del DEMYC (DemocraticYouth Community), un’organizzazione politica fondata nel 1964 che riunisce tutti i movimenti giovanili di centrodestra dei paesi europei ed è collegata con il Consiglio d’Europa.

Presenti 18 delegazioni a questo grande appuntamento modenese, tra cui la sezione giovanili della e i rappresentanti della Young Guard Of Russia.

L’obiettivo del DEMYC è quello di costruire e consolidare i “ponti” tra le diverse realtà europee ed internazionali al fine di migliorare i rapporti tra Russia, America, Europa ed Asia.

Durante queste giornate, sono stati diversi gli argomenti trattati all’interno del DEMYC; uno in particolare è stato il punto focale del programma, ovvero la valorizzazione delle eccellenze locali.
Nelle giornate del 13 e del 14, infatti, è stato dato grande risalto alle aziende leader del Made In Italy e i GDC hanno avuto l’onore di poter visitare e interloquire con manager e produttorilocali in aziende del calibro di Maserati, Florim, Chiarli e 4Madonne Caseificio dell’Emilia, i quali hanno descritto i rispettivi puntidi forza. È proprio grazie al loro lavoro e e alla loro passione che l’Italia è uno dei paesi con maggiori esportazioni di food e meccanica a livello europeo e non solo.

L’appuntamento del DEMYC ha permesso alla delegazione sammarinese di instaurare ulteriori rapporti internazionali, con i rappresentanti della Young Guard Of Russia, e con l’EDS (European Democrat Students), nonché consolidare ulteriormente gli ottimi rapporti con Forza Italia Giovani.
A questo scopo infatti, nella giornata del 16 dicembre le delegazioni sopra citate sono state invitate ufficialmente a visitare la Repubblica di San Marino.

Per l’occasione i GDC hanno fatto immergere i propri ospiti nella storia millenaria della Repubblica, facendogli visitare il cuore delle Istituzioni sammarinese e con lo spirito di promuovere il territorio e il Made in RSM, il gruppo si è recato anche presso Casa Fabrica dove, grazie all’ospitalità del Consorzio Terra di San Marino, ha potuto conoscere i nostri prodotti tipici, la nostra storia e le nostre tradizioni.

I Giovani Democratico Cristiani vogliono ringraziare Margherita Saltini, Segretario Generale del DEMYC per l’invito a partecipare ad un evento importante sul futuro dell’Europa e sulla valorizzazione delle eccellenze, ma soprattutto per gli ottimi legami che si sono creati in tale contesto.

San Marino può e deve tornare protagonista, facendo conoscere la propria identità e continuando a cucire rapporti internazionali, punto fondamentale per ricostruire una credibilità a livello mondiale.

Ufficio Stampa GDC