Candidati

1 – S.E. Mularoni Mariella


Perchè mi candido:

Come donna, madre ed insegnante, desidero mettere la mia esperienza nel settore dell’educazione a servizio del Paese e continuare il mio impegno all’interno del PDCS per garantire migliori prospettive a tutti i cittadini sammarinesi ed in particolare alle future generazioni.

Insegnante scuola media

2 – Albertini Maria Cristina


Perchè mi candido:

Desidero offrire il mio contributo alla causa di un partito che oggi è chiamato a rinnovarsi, nella continuità di un percorso virtuoso e consolidato che ha accompagnato le pagine più belle della storia della nostra Repubblica. Voglio essere al fianco delle esigenze delle categorie e delle realtà a me più care e vicine; al fianco delle maggiori istanze della scuola, delle esigenze di più ampi spazi di realizzazione della donna, della difesa delle categorie più vulnerabili e, in primis, delle più ampie garanzie in capo alla famiglia.

Insegnante

3 – Beccari Luca


Perchè mi candido:

Sono ispirato e motivato da una lunga esperienza lavorativa a contatto con le istituzioni e sono convinto di poter offrire con spirito di servizio e professionalità un valido contributo allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Presidente P.D.C.S. - Bancario

4 – Beccari Noemi


Perchè mi candido:

Semplicemente per il piacere e la volontà di dare un modesto contributo, mettendo la mia esperienza personale e lavorativa al servizio del mio Paese.

Impiegata settore privato

5 – Biordi Francesco


Perchè mi candido:

Il Paese soffre un’emergenza non più rinviabile, voglio contribuire alla sua rinascita, mettendo a disposizione le competenze che ho maturato fino ad oggi.

Tecnico della prevenzione nei luoghi di lavoro - Indipendente

6 – Bollini Barbara


Perchè mi candido:

Amo il mio paese e la sua storia. Penso che interventi mirati possano rilanciare la nostra Antica Repubblica, eliminare i privilegi e aiutare le fasce della popolazione più deboli, soprattutto i giovani che in un momento come questo si vedono sempre più costretti a cercare lavoro all’estero.

Casalinga

7 – Brigliadori Vittorio


Perchè mi candido:

La mia candidatura nasce dall’esigenza e dalla volontà di contribuire con spirito di servizio e massima volontà, a risollevare le sorti del nostro Paese. Nella certezza che ogni vero cambiamento nasca da un serio e profondo “impegno personale” a servizio della collettività.

Capitano Castello Serravalle - Insegnante

8 – Bugli Lorenzo


Perchè mi candido:

Per me c’è una strada nuova da percorrere e non è più il tempo di stare a guardare, dobbiamo riportare fiducia nei tanti giovani e meno giovani che stanno abbandonando San Marino per cercare lavoro e speranza fuori territorio, facendo tornare il buonsenso nel Nostro amato Paese, valorizzando le nostre eccellenze sammarinesi. Con la voglia di fare e la consapevolezza dell’agire che da sempre mi contraddistinguono nella mia umile esperienza, vorrei contribuire in una fase storica così complicata per la Repubblica, cercando di attuare quelle scelte ad oggi non più rinviabili.

Presidente GDC - Addetto marketing

9 – Cannalire Lara


Perchè mi candido:

Penso che candidarmi alle prossime consultazioni elettorali possa rappresentare l’impegno di una persona giovane e volenterosa che vuole dare il proprio contributo per il bene del paese. In modo particolare penso che la mia professione di farmacista possa dare un contribuito in ambito socio-sanitario.

Farmacista

10 – Canti Stefano


Perchè mi candido:

Ritengo che in questo particolare momento serva la massima partecipazione alla vita del Paese, poiché solo attraverso una forte condivisione potranno essere superate le divisioni e dare quelle risposte di cui il paese ha realmente bisogno.

Geometra - Dip. Pubblico AASLP

11 – Carattoni Hugo Luis


Perchè mi candido:

Mi candido perché sento il desiderio di dare il mio piccolo contributo per migliorare la situazione del nostro paese.

Informatico

12 – Cardelli Alessandro


Perchè mi candido:

Mi candido con un unico obiettivo: impegnarmi affinché San Marino possa tornare ad essere un paese attrattivo e che possa garantire un ampio livello di benessere e tutele sociali d’eccellenza per i propri cittadini. La ripresa della nostra economia è la mia priorità.

Avvocato e Notaio

13 – Casadei Simone


Perchè mi candido:

Vorrei avere l’occasione di portare il mio contributo al Paese per migliorare la vita dei cittadini intervenendo lì dove si riscontrano le maggiori criticità. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un progressivo deterioramento dei rapporti tra lo Stato e cittadini/imprese. L’obiettivo è quello di semplificare le normative attuali puntando ad una complessiva sburocratizzazione dei rapporti con lo Stato che renda più sereno e proficuo questo rapporto per entrambe le parti.

Ingegnere libero professionista - Indipendente

14 – Casali William


Perchè mi candido:

I tempi sono maturi per abbracciare lo sviluppo tecnologico in modo responsabile ed efficace, dove serve una guida che abbia competenze e professionalità. Sono concrete le possibilità per realizzare interventi che possano, finalmente, provare come l’informatica sia capace di dare un forte contributo allo sviluppo economico ed accrescere la qualità della vita dei cittadini.

Imprenditore

15 – Cecchini Emanuela


Perchè mi candido:

Ho pensato di candidarmi per fare del bene alla nostra Repubblica e al nostro Santo che non ricorda nessuno.

Dipendente settore privato - Bar - Indipendente

16 – Chezzi Alberto Rino


Perchè mi candido:

Mi ritrovo in una fase della vita in cui ho la consapevolezza che sia arrivato il momento di rendere alla collettività sammarinese le competenze, le capacità, le idealità e la professionalità che ho maturato in questi anni, grazie alla Repubblica di San Marino.

Commercialista - Artista - Indipendente

17 – Ciavatta Manuel


Perchè mi candido:

“Educare è cosa del cuore”. Ho sempre pensato che, per essere un bravo insegnante, sia necessario essere anche un buon esempio di vita per i miei ragazzi, per saperli ascoltare, dialogare, incoraggiarli e, se serve correggerli.  Questo, vale ancora di più per un rappresentante delle Istituzioni, che scelga di impegnarsi per il bene del proprio Paese. Non aspettatevi promesse o favori da me, pretendete che mi impegni per il rispetto dei vostri diritti e per il bene di tutto il Paese.

Ingegnere - Insegnante scuola media e CFP

18 – Civerchia Francesca


Perchè mi candido:

Metto al servizio delle persone di questo Paese il mio entusiasmo, la passione per la politica e la mia esperienza, per restituire alla nostra amata Repubblica la fiducia, la serenità, la sicurezza e le peculiarità necessarie per tornare ad essere quel luogo meraviglioso in cui vivere, per noi stessi e soprattutto per i nostri figli.

Sociologo

19 – Fantini Luigino


Perchè mi candido:

Mi candido per mettere a disposizione le mie energie, il mio entusiasmo, i miei valori e la mia passione per il bene comune. Sono un attivista sin da ragazzo e ho sempre portato il mio contributo con gli amici paesani della sezione di Chiesanuova. Credo che in politica, gli ideali e i valori debbano tradursi in azioni concrete per diventare socialmente utili. Se si vuole ancora costruire un senso civico condiviso, la politica dovrà fare un passo indietro ripartendo dalle basi.

Pensionato

20 – Gasperoni Luca


Perchè mi candido:

In questo momento di difficoltà per il Paese è difficile starsene a guardare senza fare nulla, voglio perciò mettere la mia professionalità al servizio della nostra Repubblica.

Impiegato bancario

21 – Gatti Marco


Perchè mi candido:

La politica attiva è una delle modalità per realizzare in maniera concreta la cultura al servizio del bene del Paese, cultura di cui sono appassionato grazie alla mia famiglia.

Libero professionista

22 – Giardi Katia


Perchè mi candido:

La decisione di candidarmi nella Lista del PDCS, deriva dalla convinzione di poter dare un valido contributo nel compiere quelle scelte necessarie al rilancio del nostro Paese nei campi economici e sociali.

Impiegata settore bancario

23 – Giovagnoli Gino


Perchè mi candido:

Vedo il mio amato Paese alla deriva, stiamo vivendo momenti difficilissimi e per questo vorrei portare il mio piccolo contributo per migliorare le cose per noi e per i nostri figli.

Commerciante in pensione

24 – Giulianelli Stefano


Perchè mi candido:

Voglio sostenere in campo economico e sociale quegli interventi finalizzati alla risoluzione dei gravi problemi del Paese e della cittadinanza, nella vita di tutti i giorni.

Commercialista

25 – Gozi Paola Barbara


Perchè mi candido:

Sento il desiderio e il dovere morale di offrire il mio contributo a sostegno del mio Paese e dei miei concittadini. Riconoscendomi nei valori del PDCS, mi candido garantendo con fermezza il mio impegno, la mia serietà, principi vivi in me e appresi dalla mia antica Famiglia.

Amministrativo PA - Indipendente

26 – Gualtieri Fabio


Perchè mi candido:

Ritengo che la mia esperienza maturata all’estero, specialmente in campo scientifico, possa contribuire all’innovazione ed allo sviluppo del paese.

Ricercatore universitario - Indipendente

27 – Guidi Mirco


Perchè mi candido:

Mi candido perché, consapevole del momento delicato che attraversa il Paese, sento il dovere di apportare un contributo fattivo mettendo a sistema le competenze maturate. Il profondo attaccamento alle nostre radici è il motivo per il quale ho accettato di impegnarmi per ridare a San Marino stabilità e prospettive di sviluppo sostenibile, una sfida che necessita di una riscoperta del senso di comunità. Serietà, responsabilità e concretezza credo debbano essere i principi ispiratori dell’agire politico.

Commercialista

28 – Lonfernini Teodoro


Perchè mi candido:

Mi sono candidato la prima volta nel 2008 per cercare di cambiare in meglio il Nostro Paese… credo che ci sia ancora molto da fare.

Lavoratore autonomo

29 – Massara Giuseppina


Perchè mi candido:

Mi candido per far tornare in Repubblica i principi etici che l’hanno sempre distinta.

Insegnante in pensione - Indipendente

30 – Mina Alice


Perchè mi candido:

Ciò che da sempre mi guida nel mio impegno politico è il grande amore per il mio Paese, la determinazione nel voler contribuire a dare una nuova speranza di ripresa e di crescita, e la volontà di ritrovare quel senso di comunità che ha aiutato la Repubblica e il suo Popolo a risollevarsi anche nei momenti più difficili. Considero l’onestà, la responsabilità, la condivisione e la concretezza, valori irrinunciabili per una corretta azione politica unicamente a servizio del bene comune.

Impiegata settore privato

31 – Mina Oscar


Perchè mi candido:

Le mie esperienze, politica e lavorativa, mi hanno fornito le basi culturali e professionali da cui intendo partire per contribuire a fornire idee e proposte che siano sostenibili per dare impulso e vitalità al nostro Paese. Il PDCS è un punto di riferimento che rispecchia la mia identità politica e i valori che voglio rappresentare nuovamente a livello istituzionale.

Capo Servizio AASS

32 – Mussoni Francesco


Perchè mi candido:

Credo di portare un contributo di esperienza, determinazione e serietà in un difficile momento sociale ed economico del mio Paese. Trovo necessario e possibile l’impegno per il progresso, l’innovazione e la crescita di San Marino.

Avvocato e Notaio

33 – Pierdominici Marialuisa


Perchè mi candido:

Mi candido per mettere a disposizione del mio Paese le competenze in ambito finanziario e giuridico acquisite in quasi tre decenni di lavoro nel settore bancario, settore in cui sviluppo e regolamentazione appaiono elementi imprescindibili per garantire una prospettiva di crescita del Paese ed un futuro sereno per i nostri figli.

Impiegata settore bancario - Indipendente

34 – Reggini Giuseppe


Perchè mi candido:

Mi candido per migliorare la situazione del Paese diventata ormai vergognosa in qualsiasi settore.

Pensionato

35 – Righi Italo


Perchè mi candido:

Mi candido per far sì che il bene Comune non continui ad essere uno Slogan ma diventi realtà.

Istruttore scuola guida

36 – Savoretti Maddalena


Perchè mi candido:

Mi candido con il PDCS perché ho deciso di scendere in campo per dare il mio contributo e la mia opinione e poter rappresentare adeguatamente le istanze dei miei concittadini.

Ingegnere U.O. Sportello Unico per l'Edilizia PA

37 – Scarano Alessandro


Perchè mi candido:

Mi candido per non pentirmi in futuro, guardando indietro, e dover dire: se avessi almeno provato a dare il mio contributo!

Avvocato e Notaio

38 – Selva Aida Maria Adele


Perchè mi candido:

Sento forte, nell’attuale contesto, il dovere morale di collaborare attivamente per un Paese più giusto e solidale, che metta in primo piano i valori cristiani di uguaglianza, di rispetto e di valorizzazione della persona. C’è democrazia solo dove sono difesi e tutelati tutti i diritti della persona. Un vero progresso morale ed economico non può prescindere da questi valori, anche gli accadimenti di questo periodo dimostrano che non possiamo considerarli acquisiti, garantiti e sicuri. Non basta propagandarli devono essere praticati e realizzati giorno per giorno.

Insegnante scuola media

39 – Stefanelli Riccardo


Perchè mi candido:

Ho ritenuto di mettere a disposizione le conoscenze e competenze acquisite nei vari incarichi ricoperti, considerato anche il particolare momento che attraversa il Paese.

Insegnante in pensione

40 – Tamagnini Filippo


Perchè mi candido:

Mi candido per confermare la mia disponibilità alla collaborazione e al servizio per il bene comune.

Ingegnere - Ufficio Progettazione

41 – Terenzi Gian Franco


Perchè mi candido:

Ritengo un dovere che l’esperienza maturata nei diversi campi debba essere messa a disposizione del Paese.

Imprenditore

42 – Toccagni Bianca Maria


Perchè mi candido:

Mi candido perché, con il mio impegno, voglio ricambiare ciò che il mio Paese ha dato a me fino ad ora!

Insegnante - Indipendente

43 – Torri Gian Matteo


Perchè mi candido:

Mi candido perché mi sta a cuore il futuro del mio paese e dei nostri figli. Voglio che San Marino possa tornare ad essere un paese ricco dove il lavoro e le opportunità non siano più un problema.

Guardia ecologica

44 – Torsani Simona


Perchè mi candido:

Essendo mamma capisco e affronto le difficoltà che ci sono nella vita di tutti i giorni in questo Paese e mi candido proprio per contribuire maggiormente alla costruzione di un futuro migliore per i nostri figli. Ci tengo tantissimo a questo Paese e lo sento parte di me come se ci fossi nata.

Commessa

45 – Ugolini Massimo Andrea


Perchè mi candido:

Vivo la politica con spirito di servizio verso una terra ed una collettività che mi ha trasmesso un senso di appartenenza unico per storia, identità e valori. La grande sfida che ci attende è quella di mettere in atto le soluzioni necessarie per garantire un futuro fatto di certezze alle prossime generazioni. Una politica virtuosa e sostenibile capace di offrire sicurezza alla finanza pubblica ponendo al centro la persona. Economia, lavoro, giustizia, sicurezza sociale hanno estrema necessità di nuovi equilibri per ristabilire quella fiducia andata persa in questi ultimi anni. Per raggiungere questi obiettivi servono persone libere e preparate ad affrontare sfide estremamente complesse per ripristinare uno stato di legalità e comunità andato perso.

Impiegato settore bancario

46 – Valentini Pasquale


Perchè mi candido:

Mi candido per mettere a disposizione un contributo di esperienza nel delicato passaggio che il Paese si trova ad affrontare.

Pensionato

47 – Venturini Gian Carlo


Perchè mi candido:

In un momento difficile come quello che il Nostro Paese sta attraversando, credo che la serietà e l’esperienza maturate negli anni, unitamente al mio impegno, la mia energia e alle mie idee possano essere un valido contributo per credere in una San Marino migliore.

Segretario Politico P.D.C.S. - Dipendente ISS

48 – Volpinari Italo


Perchè mi candido:

Mi candido per partecipare attivamente alla vita politica del Paese perché ritengo che oggi più che mai, ci sia la necessità di persone spinte da un forte senso civico e capaci di trasmettere un segnale positivo con l’apporto di nuove idee e progetti volti al futuro del Paese e di tutti i cittadini. Vorrei mettere a disposizione della collettività la mia esperienza.

Impiegato settore bancario

49 – Zanotti Enrico


Perchè mi candido:

Sento con desiderio la necessità di aiutare la mia Repubblica mettendo a disposizione le competenze maturate, sperando che possano generare nuove idee utili a risollevare il Paese.

Imprenditore

50 – Zanotti Luca


Perchè mi candido:

Ho deciso di candidarmi per portare le mie esperienze al servizio del paese, volendo contribuire a tutelare e riqualificare il nostro territorio. Lo considero doveroso in quanto necessario per il rilancio e lo sviluppo per la collettività e per il nostro sistema economico.

Architetto Libero Professionista

51 – Zonzini Lucia


Perchè mi candido:

Vorrei dare il mio modesto contributo essendo una cittadina comune che vive quotidianamente le dinamiche e le problematiche di una mamma che lavora a tempo pieno.

Impiegata