INTERPELLANZA

Considerato che il Governo con le delibere n.ri 19, 20 e 21 del 2 Maggio 2017 - sentiti i riferimenti del Segretario di Stato per il Territorio e Ambiente, il Turismo e del Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio, il Lavoro, le telecomunicazioni – ha adottato i progetti relativi all’installazione di Stazioni Radio Base per la telefonia mobile rispettivamente in località Domagnano (sito P04), Murata (P05) e San Marino (P07), dando mandato altresì al Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, il Turismo di sottoscrivere le relative Concessioni Edilizie;

 

Visto l’art.49 del Decreto Delegato 31 Gennaio 2017 n.16 “Modifiche al Decreto Delegato 27/04/2012 n.44 Codice Ambientale”, che ha sostituito il comma 2 dell’articolo 146 del Codice Ambientale originario con la seguente formulazione: “2. La localizzazione degli impianti di cui all’articolo 141, comma 1, è consentita solo nei siti individuati nei piani di sviluppo tecnologico di cui all’articolo 144-bis. Tali localizzazioni vengono valutate in sede di pianificazione, sulla base delle Linee Guida contenute in un regolamento per la definizione dei criteri di localizzazione adottato dalla CTA entro il 31 dicembre 2017”;

Alla luce della modifica di cui all’art.49 del Decreto Delegato sopra menzionato, riguardante la localizzazione dei siti ove installare le stazioni radio base della telefonia mobile nonché alla luce delle dichiarazioni effettuate in Commissione per le Politiche Territoriali nella seduta del 5 Giugno us, dal Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, il Turismo, Augusto Michelotti, circa la eventuale fattibilità di realizzare le nuove stazioni radio base ad un’altezza notevolmente più ridotta rispetto a quelle precedentemente adottate si interpella il Congresso di Stato per conoscere:

1. Se risultano essere stati presentati e/o depositati presso l’Ufficio Urbanistica i progetti archi-tettonici per l’ottenimento delle relative concessioni edilizie per la costruzione dei siti Sta-zioni Radio Base per la telefonia mobile in località Domagnano (sito P04), Murata (P05) e San Marino (P07); se risultano essere stati approvati in che data (citare gli estremi di proto-collo della concessione edilizia e la relativa data di approvazione) e di riceve copia dei pre-detti progetti;
2. Se i progetti architettonici di cui al superiore punto a) risultano essere di altezze inferiori ri-spetto al progetto di Piano territoriale adottato dal Congresso di Stato;
3. Le ragioni che hanno indotto i tecnici a ridurre le altezze rispetto al progetto originario adot-tato dall’On.le Congresso di Stato con delibera n.23 del 14 Luglio 2015;
4. Se i pareri degli uffici o delle Commissioni preposte (UGRAA, UP, Servizio di protezione Civile, CCM, Giunte di Castello e CTS) citati nelle delibere dell’On.le Congresso di Stato n.ri 19, 20 e 21 del 2 Maggio 2017, tengono conto effettivamente della riduzione delle altez-ze dei pali su cui installare le Stazioni Radio Base per la telefonia mobile;
5. Se, a seguito della modifica di cui all’art.49 del Decreto Delegato citato in premessa, è stato adottato dal CTA il regolamento per la definizione dei criteri di localizzazione dei siti; e se i siti di cui alle delibere n.ri 19, 20 e 21 del 2 Maggio 2017 rientrano tra i criteri previsti dal regolamento del CTA;
San Marino, 19 Settembre 2017

Il Consigliere Stefano Canti

Il Consigliere Gian Carlo Venturini

Il Consigliere Alessandro Cardelli

Il Consigliere Massimo Andrea Ugolini

Il Consigliere Oscar Mina

Il Consigliere Pasquale Valentini

Si associa per risposta scritta il Consigliere Mariella Mularoni

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Settembre 2017
Letto 69 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Login

Privacy Policy

Cerca nel sito