L’attenzione continuamente concentrata sulle problematiche del sistema bancario e la preoccupazione suscitata nella gente dalle ultime scelte del Governo,

ha portato in secondo piano il lavoro quotidiano di chi il Paese lo sta continuando a costruire giorno dopo giorno con il proprio impegno.

A questo proposito la Democrazia Cristiana desidera sottolineare il valore del lavoro che sta svolgendo il “Comitato di Bioetica” che, insieme ai documenti elaborati in questi anni, tra i quali uno dei più consistenti sulla disabilità, ha recentemente redatto ed approvato il documento "Bioetica delle catastrofi".

Il documento - approvato il 10 luglio scorso- ha il pregio di affrontare, per la prima volta, il tema delle catastrofi naturali e umane dal punto di vista bioetico. Eventi – come spiegato dal Comitato stesso - che per il carattere di “straordinarietà” e il coinvolgimento di un elevato numero di persone, "implicano condizioni di altissima criticità decisionale per i profondi valori etici in gioco".

Questo lavoro fa di San Marino la prima nazione al mondo ad avere prodotto un documento di tale portata, che sarà presentato in Europa nelle sedi istituzionali e che già risulta di grande interesse per la comunità scientifica.

La presenza di membri autorevoli e riconosciuti a livello internazionale ne fa un punto di riferimento fondamentale per offrire al legislatore una valutazione delle questioni bioetiche quanto più oggettiva possibile, dal punto di vista scientifico e filosofico, e a cui ricorrere nelle circostanze più delicate riguardanti la vita umana.

L’Ufficio Stampa del PDCS

Lascia un commento

Login

Privacy Policy

Cerca nel sito